Dermatite da stress: 3 cosa da sapere

Dermatite da stress

Ciao e benvenuto in questo nuovo articolo, oggi vorremmo parlare della dermatite da stress. Prenderemo questo come argomento centrale in questo blog post e andremo a vedere tutto ciò che gira intorno all’argomento.

Vedremo nello specifico la dermatite da stress senza prurito, dermatite da stress farmaci, dermatite da stress quanto dura e dermatite da stress cuoio capelluto.

Insomma dietro la dermatite da stress come si può evincere da questa piccola introduzione c’è davvero tutto un mondo da scoprire e proprio per questo bisogna andare a vedere ben in profondità di cosa stiamo parlando.

Ma iniziamo dalle cose piccole e semplici da spiegare come per esempio che cos’è la dermatite? La dermatite è un’infiammazione della pelle che solitamente si percepisce con delle improvvise chiazze rosse, pelle scura e anche prurito.

La dermatite da stress si manifesta con i sintomi tipici della dermatite che arriva in maniera del tutto improvvisa e solitamente in concomitanza con un periodo di affaticamento psicofisico ed emotivo.

Bisogna però fare attenzione che non si tratti di un irritazione dovuta ad una sensibilità accertata ad allergeni o comunque di essere stati in contatto con sostanze orticanti, ma rossore e prurito possono anche essere provocati dall’uso di farmaci o cosmetici.

Ricapitolando la dermatite da stress è caratterizzata da un’infiammazione improvvisa della cute che causa molto fastidio, un prurito anche insopportabile a volte è accompagnato anche da bruciore.

Questa reazione è caratterizzata da secchezza da secchezza cutanea, arrossamento e una desquamazione eccessiva della pelle, la condizione quest’ultima a volte può essere anche peggiorata per il troppo grattare e compaiono anche abrasioni e crostificazioni.

Come si manifesta la dermatite da  stress?

I sintomi della dermatite da stress non sono molto diversi da quelli della dermatite da contatto. Inoltre nemmeno la durata è un fattore decisivo in grado di stabilire l’origine psicofisica.

Una cosa che hanno in comune però è una manifestazione cutanea improvvisa che si caratterizza con del rossore, desquamazione, vescicole, croste e abrasioni. Questa eruzione cutanea può essere più o meno fastidiosa e può causare anche una sensazione di prurito, calore o bruciore che può essere più o meno fastidioso.

Tutto questo porta la persona che ne soffre a grattarsi insistentemente, inoltre un’altra cosa da tenere a mente è che la dermatite da stress può anche compromettere il sonno notturno.

Quello che viene chiamato sfogo da stress o eruzione cutanea da stress può verificarsi nei soggetti geneticamente predisposti ogni volta che ci si trova davanti a un periodo di affaticamento psicofisico ed emotivo.

Solitamente le zone più sensibili alla dermatite da stress sono mani, avambracci, volto e anche la dermatite da stress cuoio capelluto. da questo si può dedurre che la dermatite da stress si può manifestare in soggetti predisposti geneticamente ma in altre persone può derivare dalla sfera mentale o anche dalla sfera fisica.

Ma andiamo a vedere nel prossimo paragrafo come si manifesta la dermatite da stress senza prurito, quali sono dermatite da stress farmaci e anche quanto dura. A tutto questo inoltre, è bene sapere che non esiste una risposta giusta e definitiva, infatti, molto dipende da persona a persona.

Dermatite da stress farmaci: come intervenire?

La prima cosa che solitamente viene valutata dal dermatologo sono le possibili cause della dermatite da stress. Come per esempio potrebbe essere l’influenza di agenti esterni, quindi tutto quello che potrebbe essere venuto a contatto con la pelle.

La dermatite, infatti, come abbiamo già detto in precedenza potrebbe anche essere causata da agenti esterni e di conseguenza va esclusa qualsiasi eventualità. In modo da dare e seguire la giusta cura, a causa di questo potrebbero essere necessari ulteriori esami da effettuare.

Ma una volta confermata la diagnosi della dermatite da stress è possibile iniziare ad utilizzare l’apposita crema prescritta dal medico. Questa è generalmente la terapia classica.

Al contrario un approccio più ampio, innovativo e completo tiene in considerazione le problematiche in tutte le sue sfumature. Questo potrebbe necessarie essere supportato da un duplice trattamento, andando ad agire sulla manifestazione del problema che sulla sua cura.

Ma per poter fare tutto questo è necessario andare ad intervenire sullo stress, infatti, essendo appunto dermatite da stress probabilmente la prima cosa da fare è cercare di rilassarsi e riprendere fiato da tutte quelle situazioni che generano ansia e appunto stress.

Non è pensabile cercare una prevenzione perché purtroppo essendo causata dallo stress molte volte delle situazioni angosciose capitano e basta e lo stress ovviamente arriva senza preavviso.

Comunque sia grazie alla terapia giusta la dermatite da stress può scomparire in poco tempo.

Dermatite da stress quanto dura solitamente?

Come abbiamo detto nel paragrafo precedente non c’è un tempo prestabilito della dermatite da stress, certo i tempi possono essere più o meno lunghi.

Generalmente se si trova il giusto approccio allora il fastidio durerà meno, se invece si cerca di curarsi da soli perché si pensa sia uno sfogo locale momentaneo, anziché dermatite, allora i tempi potrebbero prolungarsi.

Nonostante questo anche senza nessuna cura specifica, la dermatite da stress quanto dura in realtà solo per un breve periodo.

Tuttavia in alcune circostanze, sia per la natura che per la durata della manifestazione, si tende a percepire del disagio fisico. In questi casi si può acquistare delle creme lenitive di automedicazione che sono in grado di alleviare momentaneamente il prurito e l’infiammazione.

Anche l’esposizione al sole è in gradi di ridurre il prurito, è anche consigliabile di ridurre la frequenza dei lavaggi e utilizzare detergenti non schiumogeni. Questo può aiutare a diminuire i fastidi ma il vero segreto è di cercare di diminuire il più possibile le fonti di stress.

Se, ricordi nel capitolo precedente dove parliamo di come intervenire sulla dermatite da stress senza prurito e dermatite da stress farmaci abbiamo parlato di due approcci.

Quello classico che prevede l’uso di pomate locali, ma anche quello dove sono presenti due tipi di approccio quello cutaneo, quindi estetico e la causa scatenante in questo caso lo stress. Andiamo a vedere nel prossimo capito quali sono le differenze tra i vari approcci.

Devi sapere, inoltre che la dermatite da stress si può presentare anche come dermatite da stress cuoio capelluto.

Il primo approccio: il metodo classico

Il primo trattamento a cui si ricorre è un trattamento topico, quindi a livello cutaneo. Essendo una dermatite, quella da stress, che generalmente tende a scomparire da sola, un buon approccio è quello non aggressivo.

Quello che essenzialmente bisogna fare è dare un delicato aiuto alla pelle, utilizzando prodotti sicuri e tollerati, andando a reidratare e lenire l’infiammazione, e qualora ci fosse anche il prurito.

Una crema lenitiva che può dare un valido aiuto per curare questa dermatite è sicuramente quella a base di Cardiospermum halicacabum, che ha tutti i requisiti necessari.

Questa pianta ha proprietà antinfiammatorie e contiene particolari amminoacidi come per esempio lisina, prolina, tirosina e valina che si trovano anche nella pelle. Questo riesce a far diventare questa pianta necessaria e affidabile per questa cura.

L’utilizzo di questa pianta creare una crema, da all’estratto una certa attività trofica e epitelizzante, rendendolo adatto alla pelle compromessa dalla dermatite da stress.

Ad questo estratto vengono aggiunti poi l’olio di Enotera burro di karité, entrambi ricchi di acidi grassi , in grado di potenziale l’azione lenitiva e ricostituente.

Il nostro consiglio è quello di affidarsi comunque alle mani di un esperto se si tratta di fare una diagnosi. Inoltre, a volte accade che chi ha avuto la dermatite una volta, tenda ad esserne più soggetto di altri.

Di conseguenza se sai che soffri di questa patologia, allora, inizia come prima cosa a rilassarti e cercare di allontanare il più possibile ogni fonte di stress, ma questo lo vediamo nel prossimo paragrafo.

Il secondo approccio: agire sulla causa dello stress

Come abbiamo visto in precedenza, la prima cosa da fare è sicuramente andare dal medico o dal dermatologo. Ma se sei un dermatite recidivo, cioè se sai che si tratta di dermatite allora metti la crema che già utilizzi o hai utilizzato.

Ma un’altra cosa molto importante che forse non hai ancora sperimentato è agire direttamente alla fonte del tuo stress andando in qualche modo a eliminarle o quantomeno provare a limitarle.

Ci sono delle cose che ovviamente non sono controllabili, come per esempio gli avvenimenti, ma sicuramente c’è una parte che può essere tenuta sotto controllo o comunque ci si può lavorare.

Alcuni buoni consigli che puoi cominciare a seguire sono:

  • fare esercizio fisico
  • provare ad affrontare con calma le giornate
  • seguire una sana alimentazione
  • curare la qualità del sonno

Altri consigli può approfonditi puoi trovarli su GabaMed, dove ti diamo tutte le alternative per poter risolvere questi problemi. Ma in questo caso possono venire in aiuto anche gli integratori che possono essere molto spesso necessari in determinate circostanze.

Per curare la dermatite, dovuta dallo stress, si possono provare entrambi gli approcci fusi tra loro, questo permetterà una doppia cura dove in uno è previsto l’uso di una crema e nell’altro ci vuole solo forza di volontà.

Se seguirai i nostri consigli i risultati arriveranno presto e mantenendo uno stile di vita corretto e limitando lo stress noterai un netto miglioramento anche nella tua dermatite.

Dermatite da stress cuoio capelluto o dermatite seborroica

La dermatite da stress cuoio capelluto è un disturbo stressante della pelle e del cuoio capelluto. Generalmente si presenta come desquamazione, prurito, croste gialle sulla cute, arrossamento e bruciore, alle volte può comparire e peggiorare soprattutto nei forti periodi di stress.

Se già si sta passando un periodo stressante e appare la dermatite in ogni sua forma, farà pesare ancora di più tutto lo stress che ci portiamo dietro. Non c’è una vera e propria cura per la dermatite causata dallo stress, ma sicuramente ci sono degli shampoo per il cuoio capelluto che possono aiutare e non poco.

Non è ancora del tutto chiaro se la vera causa scatenante possa essere lo stress o meno, quello che causa la dermatite seborroica, ma la conseguenza è uguale per tutti e cioè un abbassamento delle difese immunitarie.

Negli ultimi anni recenti studi hanno confermato che chi soffre di dermatite ha quasi sempre un disturbo dello stress, questo può andare a incidere e non di poco sullo stressante periodo che stai attraversando.

La stanchezza fisica che si arriva a provare a causa del poco sonno dovuto al bruciore e al prurito, portano un indebolimento generale delle difese dell’organismo. In questo caso si entra come in un circolo vizioso che può andare a peggiorare tutti i sintomi della dermatite e provocare un ulteriore stress.

Sicuramente non è una patologia simpatica e che non crea disagio.

Dermatite da stress: le conclusioni

Siamo arrivati ormai al termine del nostro articolo e come puoi vedere i rimedi per la dermatite causata dallo stress sono due. In definitiva possiamo dire anche non esiste una cura definitiva, infatti, questa patologia si presenta nei periodi di forte stress.

In questo caso non può esserci nessun modo per evitare tutto questo, l’unica cosa che si può fare quando si presenta, appunto, la dermatite è cercare di iniziare subito il trattamento locale con la crema per evitare di peggiorare l’irritazione.

Ma si può anche lavorare costantemente ad un nuovo stile di vita che preveda la calma e la concentrazione come fulcro centrale, insieme alla giusta dose di sonno e una sana e corretta alimentazione.

Nel momento in cui si dovesse presentare la dermatite per la prima volta il nostro consiglio è quello di andare prima da un medico che sia in gradi di fare la diagnosi giusta. Successivamente seguire le sue indicazioni ed evitare di grattarsi in continuazione per non peggiorare la situazione.

Una cosa che sicuramente si può fare è cercare una soluzione auto medicante ma ricordarsi di evitare di lavarsi con agenti aggressivi schiumogeni e ridurre il numero dei lavaggi quotidiani.

La ferita deve chiudersi e cicatrizzarsi altrimenti questo causerà solo l’aumento dei tempi di guarigione.

Noi non abbiamo più nulla da svelarti per quanto riguarda la dermatite da stress ma puoi cercare qualche altra informazione all’interno del nostro blog oppure puoi seguirci sulle nostre pagine social costantemente aggiornate. Ciao e alla prossima lettura.

GabaMed – VR Services SRL P.IVA IT 02698200991 – Sede Legale in Genova, Via Colombo 6 CAP:16121 – Cap. sociale: 10.000,00 €

Contattaci!